2016/04/08

8 aprile

1993/04/08 - STS-56: decollo dello Shuttle Discovery; prima donna astronauta ispanica


Lancio della navetta Discovery per la missione STS-56, che dura 9 giorni e porta nello spazio il comandante Kenneth D. Cameron, il pilota Stephen S. Oswald e gli specialisti di missione C. Michael Foale, Kenneth D. Cockrell ed Ellen Ochoa (che diventa la prima donna ispanica a volare nello spazio). Lo scopo principale del volo è portare in orbita ATLAS-2 (Atmospheric Laboratory for Applications and Science), una strumentazione dedicata alla raccolta di dati sul rapporto fra emissione di energia da parte del Sole e l’atmosfera terrestre, influenzando lo strato protettivo di ozono. Viene inoltre effettuato il primo contatto radio fra uno Shuttle e la stazione spaziale russa Mir usando apparati per radioamatori [GA; NASA].






2002/04/08 - STS-110: decollo dello Shuttle Atlantis; primo astronauta a compiere 7 voli spaziali


Decollo dello Shuttle Atlantis per la missione STS-110: a bordo ci sono il comandante Michael J. Bloomfield, il pilota Stephen N. Frick e gli specialisti di missione Jerry L. Ross, Steven L. Smith, Ellen Ochoa, Lee M. E. Morin e Rex J. Walheim. Ross diventa la prima persona a volare nello spazio sette volte [NHO; GA].


2008/04/08 - Decollo della Soyuz TMA-12


Parte da Baikonur la Soyuz TMA-12, diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale. A bordo ci sono il comandante Sergey Volkov, l’ingegnere di volo Oleg Kononenko e la cosmonauta privata (o “turista spaziale”) coreana Soyeon Yi, la prima persona coreana ad andare nello spazio. La Yi era la cosmonauta di riserva per questo volo, ma il suo collega coreano, Ko San, scelto come membro dell’equipaggio primario, ha violato il regolamento portando via dei libri dal centro di addestramento russo e quindi non gli è stato permesso di volare [GA; Spacefacts].


2016/04/08 - Primo atterraggio su nave di uno stadio di un lanciatore orbitale


Il primo stadio del vettore Falcon 9 di SpaceX pochi istanti prima di posarsi sul ponte della nave Of Course I Still Love You.

Alle 20:43 UTC decolla dalla base militare di Cape Canaveral, in Florida, la missione cargo CRS-8, effettuata da SpaceX usando un suo razzo vettore Falcon 9 che trasporta un modulo Dragon, sempre di SpaceX, contenente rifornimenti, esperimenti e un modulo abitativo espandibile Bigelow destinati alla Stazione Spaziale Internazionale. Il modulo Dragon viene immesso in orbita per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale mentre il primo stadio del vettore Falcon 9 usa i propri motori per frenare, rientrare nell’atmosfera e atterrare verticalmente sulla nave appoggio Of Course I Still Love You nell’Oceano Atlantico. È il primo atterraggio di uno stadio di un vettore spaziale su un’imbarcazione nella storia dei voli spaziali.

Prima di questo successo, altri quattro tentativi di atterraggio su nave da parte di SpaceX si erano conclusi con il “disassemblaggio rapido non pianificato” (distruzione esplosiva) del razzo. L’obiettivo di questi rientri sperimentali è arrivare a riutilizzare i lanciatori spaziali, invece di distruggerli ad ogni missione, e quindi conseguire risparmi significativi che riducano il costo di accesso allo spazio [video commentato della missione; video tecnico della missione; video dell’atterraggio; video dell’atterraggio dalla telecamera di bordo del Falcon 9; cartella stampa].


2017/04/08 - Si spegne a 85 anni il cosmonauta Georgy Grechko


L'agenzia di stampa russa TASS annuncia la morte di Georgy Grechko, nato a Leningrado nel 1931 e protagonista di tre voli spaziali (Soyuz 17, nel 1975; Soyuz 26/27, nel 1977/78; Soyuz T-14/T-13, nel 1985), per una permanenza complessiva di 134 giorni, 20 ore, 32 minuti e 58 secondi, e di una attività extraveicolare durata 68 minuti.

Il suo ultimo volo spaziale era stato nel settembre del 1985 come ingegnere di bordo della missione che visitò la stazione spaziale sovietica Salyut-7, conducendo una delle riparazioni spaziali più complesse e impegnative della storia dell'astronautica [TASS; Spacefacts].